Ipotesi patteggiamento ex primario

Si fa largo l'ipotesi di patteggiamento per Antonio Colotto, ex direttore (ora in pensione) del dipartimento di salute mentale dell'Usl della Valle d'Aosta. Rispetto alla chiusura delle indagini, col prosieguo degli accertamenti sono cadute le ipotesi di corruzione e falso mentre restano in piedi quelle di peculato e abuso d'ufficio. Uno dei due pazienti che lo avrebbe corrotto con 100 euro era coinvolto anche nel processo allo psichiatra Marco Bonetti: in base a una consulenza tecnica d'ufficio disposta in quel procedimento, è emerso che effettivamente soffriva di una patologia psichiatrica. Per l'altro assistito non sarebbero emersi i presupposti tali per la concretizzazione del reato. I certificati rilasciati ai due appartenenti alla polizia penitenziaria non sarebbero quindi stati falsi. Resta in piedi l'ipotesi di peculato: in base alle indagini il medico non avrebbe fatturato visite in intramoenia per diverso tempo, omettendo di versare per ciascuna - in violazione della normativa - 10 euro all'Usl.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. News Biella
  2. La Sentinella
  3. News Biella
  4. News Biella
  5. News Biella

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Settimo Vittone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...